Ricerca
comunità e distretti

 

Al servizio di Cristo, il Signore!

27.01.2019

I ministri del distretto Italia-Centro si riuniscono a Firenze per vivere un servizio divino in comunione e per crescere nell’insegnamento.
 
/api/media/503517/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=637be90432a54ec8bdcdcc98d12cfd54%3A1674407946%3A5870706&width=1500
/api/media/503518/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=0276431b4f74117574cf050f92a44c19%3A1674407946%3A6697402&width=1500
/api/media/503519/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=ac89a544c704a472fb0eb98587af50e9%3A1674407946%3A7720355&width=1500
/api/media/503520/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=41b7577ea1bd5eee83db1bad045ca44f%3A1674407946%3A2910363&width=1500
/api/media/503521/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=0537c8272c97ab92d90d4fb8e1319d69%3A1674407946%3A5875000&width=1500
/api/media/503522/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=56c2fbee8aa7f86f0b7579956bcc2545%3A1674407946%3A8365169&width=1500
/api/media/503523/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=dbd4fe07a88608d0b635b7bc0e4b9b11%3A1674407946%3A992696&width=1500
 

Come ogni anno, anche l’inizio del 2019 è stato caratterizzato dal consueto incontro dei ministri del distretto Italia-Centro, riunitisi a Firenze domenica 27 gennaio, per vivere un servizio divino rafforzativo e per un pomeriggio di condivisione.

... quale compito abbiamo?

L’incontro è stato preceduto da un servizio divino tenuto dall’evangelista di distretto Bartoli, con la parola tratta dalla lettera ai Colossesi 3, 23-24: “Qualunque cosa facciate, fatela di buon animo, come per il Signore e non per gli uomini, sapendo che dal Signore riceverete per ricompensa l’eredità. Servite Cristo, il Signore!”

Una parola che si è sviluppata ed ha fatto riflettere ogni servo presente sull’incarico ricevuto e sul modo di viverlo ed esercitarlo. Un incarico, quello di servo di Dio, che, talvolta, è difficile da svolgere, che va combinato con impegni lavorativi e familiari. Che richiede umiltà, pazienza e costanza.

L’evangelista di distretto ha spiegato che laddove c’è la fede e la presenza di Dio, il maligno tenta di interferire; ricordando le parole del vescovo Bänzinger, che diceva di non lasciare spazi vuoti tra le sedie durante i servizi divini per non lasciare spazio al maligno, l’evangelista di distretto, dunque, esorta i servi ad agire secondo la volontà di Dio e guidati dallo Spirito Santo e, come insegna la parola, agendo di buon animo.

Durante il servizio divino sono potuti intervenire all’altare diversi servi: l’evangelista Bedini, il sacerdote Campigli, il diacono Schnell, il sacerdote Moretti. Ognuno di essi ha potuto condividere un’esperienza, un insegnamento, basati sulla parola, e regalare così nuove forze a tutti i presenti, prima di festeggiare la Santa Cena.

... molto è stato fatto, molto può ancora essere fatto

La giornata è quindi proseguita con la riunione annuale, durante la quale ognuno ha potuto manifestare i propri pensieri su quanto è stato fatto finora e su cosa può essere fatto in maniera diversa. Un’occasione anche per programmare gli eventi previsti per l’anno 2019 nelle varie comunità del distretto.